Pagina-afbeeldingen
PDF
ePub

6. — DUMONTEL GILBERTO, di Carrù (Circondario di

Mondovì.) Per Sete greggie bianche e gialle, tratte con tutta l'arte e lo impegno migliore, non che per l'importanza del suo Opificio.

7. – VAGNONE fratelli, di Pinerolo
Per saggi di Seta greggia tratti con molta perfezione.
8. – GADDUM F. E. di Manchester, con filanda a Torre

Pelliccie (Circondario di Pinerolo).
Per regolarità di filatura e per importanza di Stabilimento.

9. — COSTA fratelli, di Breo (Circondario di Mondovì). Per bei saggi di Sete greggie tratte con ogni diligenza migliore. 10. – COLOMBO FRANCESCO di Ceva (Circondario di

Cuneo).
Per ottima esibizione di Seta greggia gialla.

11. – BELLINO fratelli, di Rivoli (Provincia di Torino). .

Per Sete greggie che vanno distinte ed apprezzate per regolarità, pulitezza ed elasticità.

12. - FILIPPI D. LUIGI di Clavessana (Circondario di

Mondovì),
Per buona trattura di Seta regolare, polita e di buono impasto.

13. – TREVES SAMUELE di Vercelli.

Per saggio di Seta regolare, polita e giudicata atta a dare un buon organzino.

14. – SEGRĖ SANSONE di Vercelli. . . Idem. 15. — MOSCHETTI GIUSEPPE MARIA di Verzuolo (Cir

condario di Cuneo). Per Sete greggie che destano considerazione per la loro finezza e regolarità.

16. — SICCARDI fratelli, di Ceva (Circondario di Cuneo). Idem. 17. – MAZZA FILIPPO GIUSEPPE di Oleggio (Provincia

di Novara). Per regolarità e robustezza di filo greggio è per importanza di Stabilimento.

18. – LEVI ELIA di Vercelli.
Per Sete greggie di titolo fine, e perfettamente filate.

19. — RIGONE VINCENZO di Vigevano (Provincia di Pavia).
Per saggi di Seta greggia di buona qualità.
20. – Assom TOMMASO e FERDINANDO fratelli, di Vil-

lastellone, Torino. Idem. 21. — TARDITI FILIPPO e Compagni di Brà (Circondario

di Cuneo). Idem.

22. — SEGRÈ ISAC del fu Bonajuto di Saluzzo. Idem. 23. — PICENA FRANCESCO e Compagni di Cannelli (Pro

vincia di Asti). Idem.

24. – NIGRA GIUSEPPE di Sartirana. Idem. 25. — DEL PRINO MICHELE medico in Vesime (Provin

cia d'Acqui). Per i suoi bei saggi di Seta greggia bianca della China, e per le sue cure indefesse consacrate al perfezionamento della Sericultura.

LIGURIA.

1. — PIZZORNI ANTON MARIA di Genova.
Per i suoi eccellenti saggi di Sete gregge, gialle e bianche.

2. — SOLARI MICHELE di Chiavari.

Per i suoi bei saggi di Sete greggie, gialle e bianche, e per avere con le sue cure contribuito al perfezionamento della filatura del bozzolo nella riviera ligure.

3. — BANCALARI Giov. ETTORE di Chiavari.
Per buoni saggi di Sete greggie.

4. — PICCALUNGA EMANUELE di Gavi.
Per saggio di Seta fine, bianca e gialla... .

5. – VIOLA GIOVANNI di Cairo.
Per commendevoli saggi di Seta greggia.

LOMBARDIA.

1. – VERZA fratelli quondam CARLO di Milano.

Per collezione di Sete greggie fini e tonde, filate a tutta perfezione d'arte, e per importanza di Stabilimento.

2. — GAVAZZI PIETRO di Milano.

Per saggio di Seta greggia di filo mezzano, di ottimo incannaggio e di tutta regolarità, e per la grande importanza dei vasti suoi Stabilimenti.

3. — STEINER GIOVANNI e figli, di Sala, Bergamo.

Per seta greggia gialla di filo mezzano di ottimo maneggio e regolare.

4. — PORRO PIETRO di Milano.

Per Sete greggie, filate a doppia croce colla perfezione la più squisita per mezzo di macchina di sua particolare invenzione, riconosciuta dai filandieri della maggiore importanza, per cui gli viene anche assegnato un posto d'onore affatto dagli altri distinto.

5. — TALLACHINI fratelli, di Milano.

Per bella mostra di Sete greggie gialle, precisione somma e nettezza, non che per vastità e corredo delle loro Filande. 6. — GNECCHI figli, di E. A. di Turno (Provincia di

Milano). Per un bel saggio di Seta greggia di ottimo impasto, di perfetta nettezza, ed elasticità.

7. – MONDELLI GIUSEPPE di FELICE di Como.

Per bella mostra di Sete greggie di titolo fino e mezzano di tale nettezza da potersi dire prive affatto di peluria.

8. – RONCHETTI fratelli, di Milano. . Per mostra di Sete greggie filate a doppia croce con regolarità e nettezza, e per importanza di Stabilimento.

9. – ZUPPINGER, SIBER e Compagni, di Bergamo. Idem.

10. – SESSA fratelli, di PIETRO di Milano.

Per bella mostra di Sete greggie di titolo fino e mezzano, di ottima qualità, non che per importanza di Opificio.

11. — CORTI fratelli, di Milano.
Per campioni di Seta greggia perfettamente filata..

12. - BozzOTTI CESARE e Compagni, di Milano. .

Per bella mostra di Sete greggie di ottimo incannaggio perfettamente nette e regolari e per somma importanza dei loro Opifici.

13. – ROSSI GIOV. MARIA, MAFFIO E FILIPPO fratelli,

del fu Giovan Maria di Sondrio. . Per i loro stupendi saggi di Sete greggie, e più per la perfezione, alla quale hanno condotta la filatura dei doppi, per cui ad essi pure si assegna un posto d'onore distinto.

į 14.. - PIAZZONI GIOV. BATTISTA e fratelli, di Bergamo.

Per bella mostra di Sete greggie a diversi titoli perfettamente filate. - 15. — GNECCHI CARLO MARIA di GIOVANNI, fratelli, di

Garlate presso Lecco. l'er bel saggio di Seta greggia di titolo fine e perfettamente filata.

16. – BERTARELLI COSTANTINO di Cremona. Per mostra di Sete greggie, filate con somma precisione e nettezza, che lo rendono meritevole del primo posto della sua provincia. 17. – LAMBERTI LUIGI e Nipoti, di Codogno (Provincia

Lodigiana). · Per Sete greggie lodevolmente filate, avuto riguardo alla speciale qualità dei bozzoli del Lodigiano.

18. – CODURI SERAFINA di Como... Per buoni saggi di Seta greggia. 19. – BONACINA fratelli, di Bernareggio (Provincia di

"Milano). Idem.

20. -- ZAMARA Nobil FRANCESCO di Botticino, Brescia. Per Seta greggia finissima.

21. – FERRARI FRANCESCO di ANTONIO di Codogno. Per Seta greggia ben tratta.

22. — SCOLA GAETANO di Villa d'Adda, Bergamo. Idem. 23. - PADOVANI fratelli del fu GIACOMO di Cologno, 24. - FRANCHI fratelli del fu ATTILIO di San Bartolom

Bergamo. • Idem.

meo presso Brescia.' . Per Seta greggia di buona trattura malgrado la mediocre qualità dei bozzoli della provincia Bresciana.

25. - MASSINA LUIGI di Calvenzano, Bergamo. Per saggi di Seta greggia che si raccomandano per la loro bontà.

26. -ALBANI Conte LUIGI di Treviglio. Idem. 27. - BERRETTA fratelli, di Padenghe (Provincia di Bre

scia). Iden. 28. – COMBONI fratelli, di Linone (Provincia di Ber

gamo). Idem.

29. -- ROTA ANTONIO di Chiari, Brescia. Idem.

30. - SORLINI ANDREA d’Ospedaletto. Per un saggio di doppi molto bene filati.

EMILIA.

1. — PIATTI FRANCESCO di Piacenza.

Per saggi di Seta greggia filati con tutta la regolarità e la nettezza possibile.

2. - LEGA MICHELE di Brisighetta (Provincia di Ra

venna). Per i suoi saggi di Seta greggia gialla di squisito lavoro; per doppi egregiamente filati; per i suoi meriti come il riformatore della filatura del bozzolo nella propria provincia. .

3. — M. G. DIENA del fu JACOB di Modena.

Per saggi di Seta greggia di maravigliosa bellezza e di eccellente bontà.

4. – ABBATI PIETRO di Parma.
Per saggi di Seta quali si convengono a distinto filandiere. .

5. -- MONTAGNA LUIGI di Parma.
Per saggi di Seta greggia di non comune lavoro.

« VorigeDoorgaan »