Giornale storico degli archivi toscani che si pubblica dalla Soprintendenza generale agli archivi toscani, Volume 2

Voorkant
G. P. Vieusseux., 1858
 

Wat mensen zeggen - Een review schrijven

We hebben geen reviews gevonden op de gebruikelijke plaatsen.

Geselecteerde pagina's

Overige edities - Alles weergeven

Veelvoorkomende woorden en zinsdelen

Populaire passages

Pagina 126 - In nomine Domini. Amen. Per hoc presens publicum instrumentum cunctis pateat evidenter et sit notum quod anno...
Pagina 202 - ... poi loro onore , e non faciavamo loro dispiacere : e chosi ispiolglai quello che voi chiamate el Changliacio ; e come io dissi, quelle arme che io tolglievo loro se le missono indosso quelgli mia dua fratelgli frali.
Pagina 284 - Ira loro più matrimonii e parentadi, intra li quali questi furono i maggiorenti; che messer Bonaccorso Bellincioni degli Adimari diede per moglie a messer Forese suo figliuolo la figliuola del conte Guido Novello, e messer Bindo suo fratello tolse una degli Ubaldini, e messer Cavalcante de' Cavalcanti diede per moglie a Guido suo figliuolo la figliuola di messer Farinata degli Uberti, e messer Simone Donati diede la figliuola a messer Azzolino di messer Farinata degli Uberti...
Pagina 274 - E veggendo il re Manfredi fatte le schiere , domandò della schiera quarta che gente erano , i quali comparivano molto bene in arme e in cavalli e in arredi e sopransegne : fugli detto ch'erano la parte guelfa usciti di Firenze e dell'altre terre di Toscana.
Pagina 53 - Cosmo, una de' xi , l'altra de' xii del presente : et perché mi pare sieno d'un medesimo tenore , per questa mia sola responderò a tutte dua. Quanto alla prima , ho avuto caro d'intendere il buon essere et la buona dispositione di Cosmo, et cusi di tutti li altri soi commodi grandissima consolazione. Di poi non mi satisfa punto , né mancho mi piace governarmi in questa nostra cosa secondo mio padre. Anci più presto , per brevità , come potrete vedere per una mia a Cosimo , quando da lui non...
Pagina 265 - ... al bisogno , per mettere in Firenze i suoi fedeli di Casentino a guardia di lui e della terra , e perché si fece al tempo de' ghibellini , la porta e la via ebbe soprannome ghibellina.
Pagina 202 - ... venne el popolo là , mi armai d' una meza testa e una chorazina e una spada e una partigana per difendermi ; dipoi presi una rotella : e questo feci , perché vidi fare agli altri. E quegli che io chonobi si fu Lionello...
Pagina 108 - Pontifice existente in infirmitale vel aliter, etiam consistorialiter , sine fratrum consensu non pnblicnbo; et quacunque causa sub quibuscunque verborum formis per predecessores meos per bullas vel brevia ; qui in actuali possessione cardinalatus non sint, non possint nec debeant admitti ad cardinalatus dignitatem , nec habeant vocem , active vel passive , et habeantur inhabiles ad dictam cardinalatus dignitatem perpetuo; ut alii discant ad dictam dignitatem per viam rectam incedere. 6. De non creando...
Pagina 222 - Concilii. Dipoi andai con tal mia lettera a San Marco, non per trovare Fra Girolamo ma per fare scrivere tal mia lettera in latino: et trovati Fra Salvestro et Girolamo Benivieni, la lessi loro.
Pagina 260 - Siena , imperciocché ogni uomo faresti impaurire , ma vogliamo che dichi il contradio; imperciocché, se ora ch' avemo questi Tedeschi non si combatte , noi siamo morti , e mai non ritorneremo in Firenze, e per noi farebbe meglio la morte e d'essere sconfitti, ch'andare più tapinando per lo mondo: e facea per loro di mettersi alla fortuna della battaglia.

Bibliografische gegevens