Opere edite e postume, Volume 11

Voorkant
Successori Le Monnier, 1882
 

Wat mensen zeggen - Een review schrijven

We hebben geen reviews gevonden op de gebruikelijke plaatsen.

Geselecteerde pagina's

Overige edities - Alles weergeven

Veelvoorkomende woorden en zinsdelen

Populaire passages

Pagina 304 - Ghibellin fuggiasco, e tu i cari parenti e l'idioma desti a quel dolce di Calliope labbro che Amore in Grecia nudo e nudo in Roma d'un velo candidissimo adornando, rendea nel grembo a Venere Celeste.
Pagina 304 - ... lavacri che da' suoi gioghi a te versa Apennino! Lieta dell'aer tuo veste la Luna di luce limpidissima i tuoi colli per vendemmia festanti, e le convalli popolate di case e d'oliveti mille di fiori al ciel mandano incensi : e tu prima, Firenze, udivi il carme che...
Pagina 226 - E die funesti augurii Al femminile ornato ; E con le truci Eumenidi Le care Grazie avvinse, E di crudele imagine La tua bellezza tinse ! Lascia, mia Silvia ingenua, Lascia cotanto orrore AH' altre belle, stupide E di mente e di core.
Pagina 370 - Ortis, come se quel libro non fosse mio, nÚ l'avessi veduto mai. Ora sto rileggendo e copiando in un libricciuolo tutto il libro di Job: lo trascrivo col testo greco e latino: vorrei sapere di caldeo o di ebraico!
Pagina 303 - Pur nuova legge impone oggi i sepolcri fuor de' guardi pietosi, e il nome a
Pagina 218 - O sommi numi, sospendete la notte: ei fatti egregi del mio giovin signor splender lasciate al chiaro giorno. Ma la notte segue...
Pagina 396 - Da' secoli eroici e dal medio evo, dalle leggi e dalle poesie, dai simboli e dai monumenti, da etimologie qualche volta ingegnose e che sono una scoperta, ma qualche volta arbitrarie e smentite da cognizioni venute dopo di lui ; dai riti religiosi, dalle...
Pagina 257 - The whole of the remainder of this canzone gives a flattering picture of the beauty, of the modesty, and of the unaffected graces, of the English young women of that day ; and the delicacy of such a passion redounds not less to...
Pagina 395 - Uno, l'immortale Muratori, impieg˛ lunghe e tutt'altro che materiali fatiche nel raccogliere e nel vagliare notizie di quell'epoca: cercatore indefesso, discernitore guardingo, editore liberalissimo di memorie d'ogni genere; annalista sempre diligente, e spesso felice nel riconoscere i fatti, nel rifiutare le favole che al suo tempo...
Pagina 276 - Sul trono della luce , e con eterna Unica legge il moto ei rai divide Ai seguaci pianeti e li governa. Per lui natura si feconda e ride, Per lui la danza armonica s...

Bibliografische gegevens