Pagina-afbeeldingen
PDF
ePub

35. -- CALI FIORINI Paolo di Acireale.
36. – CANDIOTTI di Fuligno.
37. — CARA Cav. GAETANO di Cagliari,

CARMELO MONCADA di Catania.
39. – CASALE MARCHESE di Siracusa.

40. — CASSOLA GIUSEPPE di Siracusa, per vini naturali del 1856 e 1859, e per vini diversi, Zibibbo, Delfina ec.

41.. — CELLI MICHELE di Popoli (Provincia di Aquila). ; 42: --- CLARKSON SAMUELE e VINCENZIO di Mazzara

provincia di Trapani (Sicilia). 43. – COLELLO ANTONIO di Popoli (Prov. di Aquila).

· COMIZIO Agrario di Reggio (Emilia).

- CONCETTA FIAMMINGO di Giarre. 46. — CONTI GIOVANNI d’Imola, per un vin Santo spumante eccellente.

47. — CORA Fratelli di Torino, per la cospicua produzione di vini, speciali al paese, e di eccellenti qualità, compreso il Wermuth ordinario, e il Wermuth con china.

48. — CORDOVA Marchese, di Palermo, per vino Moscado, Calabrese ec.

49. — CORPACI EUSTACHIO di Siracusa, per vino Bianco e nero.

50. — CORPACI GAETANO di Siracusa. per vino Moscado, Calabrese ec.

51. – CORVAIA Barone ROSARIO di Acireale.
52. — COSTA SALVADORE di Acireale (Sicilia).
53. – COSTARELLI MARTINO di Catania.

54. – CREMONCINI EUGENIO di Firenze, per la cospicua e diligente produzione di vini e scelti e comuni lodevolissimi, dei quali dà la serie dal 1846 al 1860.

55. — DANIELI SALVATORE di Siracusa, per Vino bianco e Vino nero..

56. – DEL BONO GAETANO di Siracusa.
57. - DE-PASQUALE FILIPPO di Lipari.
58. – DUCCI BERNARDINO di S. Sepolcro.
59. — FABBIONI X. N. di Meleto:

60. — FAILLA ANTONIO di Siracusa.

61. – FAVA NAPOLEONE, Ozzano di Casal-Monferrato, per le qualità che accennano in particolare a buon processo di fabbri. cazione nei diversi vini esposti, particolarmente nel Javanico rosso, Drago, Napoleonico mussante.

62. - FAVARA VERDERAME VITo, di Mazzara (Sicilia), per diversi vini e la larghezza della produzione (Ettolitri 1000).

63, — FERRARINI ATTILIO di Reggio (Emilia), ... per l'assai cospicua fabbricazione (bottiglie 12,000) e le eccellenti qualità del vino bianco di Dinazzano tanto Moscado che secco.

64. — FERRAROTTO GIUSEPPE di Paolo di Catania.

65. + FERRI ALESSANDRO di Iesi prov. d’Ancona, per vino Rosso.

66. — FLACCONIO DIEGO di Castroreale (Sicilia), vino ottimo prodotto assai largamente.

67. – FLORIS COJANA PAOLO di Cagliari, per vino comune e Malvagia.'

68. — FLORIO Fratelli d'Asti, per la cospicua fabbricazione e la eccellenza dei loro vini, fra i quali, il Grignolino, Brachetto, Barbèra, Wermuth, ec.

69. – FLORIO e C. di Marsala, per la eccellente Marsala, prodotto di fabbricazione cospicua esercitata in Stabilimenti diversi, con applicazione di motori a vapore, e buona per produrre numero 5000 botti vino da spirito, e numero 3000 botti vino acconcio. .

70. — FOFORI-GIORGI Prof. LUIGI, Lucca, per la eccellente qualità di parecchi vini, fra cui Signora amabile del 1835, Orzese brusco, Aleaticu amabile, Aleatico brusco, Aleatico asciutto del 1844.

71. — FORNITO FRANCESCO di Popoli (Prov. di Aquila). 72. — GALLI (Can. ROBERTO e FRANCESCO Fratelli di

Pistoia,
per la produzione di diversi vini, alcuni dei quali del 1838.

73. — GALLIGO di Trapani.
74. — GANGEMI GIUSEPPE di Giarre.
75. — GARGALLO Marchese di Siracusa..

- GATTESCHI FEDERIGO di Pistoia i

[ocr errors]

77. - GAZZARRINI PIETRO di Tizzano..... .

78. — GENTA Avv. PAOLO di Caluso (Piemonte), per vini diversi, fra cui taluno di uve Americane, esenti naturalmente da malattia. 79. – GHERARDI DOMENICO e FEDERIGO di Poppi

(Toscana), per vino comune r0880.

80. - GINNASI-CONTI di Imola.
81. - GIOENI VINCENZIO di Catania.
82. – GIRACI IGNAZIO di Termini.

- GIUSTI GIUSEPPE di Modena.
84. – GRASSI ALESSANDRO di Catania.

85. — GRECO Avv. Luigi di Siracusa, per eccellente vino Calabrese, Naccarella, Pesta in botte, Amarena ec.

86. - GRIFFOLI Cavaliere GIUSEPPE di Lucignano.

87. — GRISALDI del TAJA di Chianti (Toscana), per l' Aleatico e vin comune eccellente della località, ben nota in Toscana per la produzione del vino.

88. - GUARINI Conte Pietro di Forlì, per i diversi vini: Moscado, Bertinoro, Hermitage, eccellenti, conforme alla produzione ordinaria del luogo.

89. - GUARNASCHELLI Cav. GIOVANNI di Broni (Pie

monte), per vini diversi Rossana, Bordolese vecchio, Moscado, Vin santo ec., e per vino naturale.

90. — GUASTAMACCHIA GIOACCHINO di Bari, per vino Zagarese, Aleatico, rosso' e bianco ottenuti da uve diverse e a fermentazione chiusa.

91. – IMPELLIZZERI Cav. PASQUALE di Siracusa, " ? per vini diversi.

92. - INGHAM e STEPHENS di Marsala,.. per la cospicua ed eccellente produzione della Marsala, & uso d'Italia, d'Inghilterra, a uso Sherry, e rossa. · 93. – INNORTA GIUSEPPE di Siracusa, per vino Calabrese, vino Cataratto, Amarena ec.

94. – LAI LUIGI di Lanusei.

95. – LANTIERI SAVERIO di Siracusa.

96. -- LANZA Cav. SALVATORE di Siracusa, per vino bianco.

97. — LAVAGGI GABBRIELLO di Augusta.
98. – LELLA GIUSEPPE di Messina.

99. - LENTINI Cåv. ROSARIO di Palermo, per vino di Castelvetrano.

100. – LI-GRECI Cav. GIUSTINIANO di Siracusa, per vino Delfina, eccellente.

101. — LUPPI D. ANTONIO di Modena, . • per vino nero spumante (Lambrusco) e per vino da famiglia.

102. — MAINO ANGELO d'Alessandria, per la qualità dei prodotti e la produzione cospicua, valutata a Lire 15,000 annualmente.

103. - MAJORANA BARONE.
104. – MALMUSI CARLO di Modena.
105. – MANCINI GIUSTINO di Popoli (Prov. di Aquila).
106. - MANCUSA MATTEO di Catania.
107. – MANDRALISCA (Barone di) Cefalù.

108. - MANGANARO Cav. GIORGIO dell'Isola dell' Elba, per vino comune. n. 109. - MANNELLI Cav. LUIGI di Villa Saletta.

110. - MANNELLI LUIGI di Popoli (Prov. di Aquila). js. 111. - MARINIS (DE) Fratelli di Pratola (Prov. di

Aquila).

112. — MARINI PIETRO di Cagliari, per vini, fra i quali il Monica e Nascolo.

113. — MARINI DE MURO Avv. TOMMASO di Cagliari, per vini diversi.

114. — MASETTI Conte PIETRO di Firenze, per i vini delle fattorie di Castelfiorentino, Uzzano, Roncione, Favale e Vinci, e delle qualità Claretto, Moscado, Occhio di Pernice, non che per'vino'di uva Isabella, buono al gusto e assai spiritoso, e per Vermuth.

115. - MASSONE MARCELLO di Cagliari, per vino nero comune.

116. - MAZZARA March. CRISTOFANO di Sulmona (Prov.

di Aquila).

117. - MAZZAROSA March. Gio. BATTISTA di Lucca, per vino comune.

118. - MERLO GIO, BATTISTA di Cast. Nuovo Bormida

(Piemonte), per i vini nero del 1846, bianco del 1854, Barbera, Lambruschetto nero e rosso, Malvagia ec.

119. - MICELI Fratelli di Siracusa, per le eccellenti qualità di vini diversi bianchi del 1852, Capriata del 1859, Malvagia, e specialmente per l'Albanello.

120. – MIDOLO LUCIANO di Siracusa, per diversi vini di assai buone qualità, prodotti in copia ragguardevole.

121. - MILIANI FORTUNATO dell'Isola dell' Elba, per i suoi vini Moscado, Aleatico, Malvagia, Biancone, Procanico, e comune, di assai estesa produzione e perfetta qualità, non che per l'Aceto da tavola di acidità genuina, e ampiamente smerciato.

122. — MODICO-VIZZI FRANCESCO di Portenico (Sicilia), per Malaga e vino di Pesco.

123. - MORELLI ANDREA di Siena, per vino comune del 1838, e per vin Santo di assai larga produzione e ben conservato dal 1836, e per altro vino eccellente.. .

124. - MORIANI NAPOLEONE di Firenze, per le ottime qualità de' vini comuni e per il vin Santo degli anni 1859-60.

125. — MOSCUZZA GAETANO di Siracusa, per vino Guarnaccio e vino Dolce bianco, prodotto in assai larga copia. : 126. – MUSEMECI RAIMONDO di Siracusa, per il vino Esperideo, o vino di Aranci del 1859 e 1860.

. 127. – Nava Cav. LUIGI di Siracusa, per vino Nero, e vino Bianco del 1858 e 1859, e per Moscado.

128. – NERUCCI FRATELLI di Pistoia.

129. – NEUTON GERVASIO di Pienza, per vini a sapore di Malaga e Marsala, e vini chiari asciutti naturali prodotti in ragguardevole quantità.

130. -- NICOLETTI GIUSEPPE di Siracusa.

131. -- OMODEI SALVATORE Ruiz di Agosta, per l'Amarena bianca e nera, vini particolari ed eccellenti.

a ene

« VorigeDoorgaan »