Pagina-afbeeldingen
PDF
ePub

auto esotici acolo per la ,

daglia, se

todo della loro preparazione, per la rarità e bontà di alcuni legni tanto indigeni, quanto esotici acclimatati, ed a queste avrebbe conferita la medaglia, se i nominati professori Calandrini ed Inzenga non fossero in questa stessa Classe Giurati; per il che ha distinto con tale premio solamente

36. - L'Ispettore forestale signor CETTI, di Valtellina per una ricca e pregevole collezione dei legni degli alberi di quella provincia, accompagnata da un esatto quadro illustrativo.

Inoltre il Consiglio medesimo confermando con il suo voto il premio già dato dalla Classe X al professore Arnaudon, per le materie prime vegetali ed animali utili alle arti e loro prodotti, ha voluto per la parte che lo riguarda conferire un'altra medaglia

37. Al signor professor GIACOMO ARNAUDON, di Torino, per la serie dei legni preparati con un metodo lodevolissimo in parallelepipedi rettangoli a base costante e altezze diverse, che determinano per la varia misura di queste la loro rispettiva densità e gravità specifiea,

Relativamente ai sugheri, riconosciuta la necessità di promuovere fra noi la migliore produzione dei medesimi, per sostenere la coricorrenza dei sugheri esteri, è stata decretata la medaglia ; .

38. — Al signor SERRISTORI conte ALFREDO di Firenze. per i buoni sugheri, de' quali promosse útil commercio, e che vengono raccolti nelle sue selve di San Vincenzo nella Maremma Toscana. ni

i

iii.iii. SOTTOSEZIONE UL. sto

i

ERBARI.

. in . w " u Fra le varie raccolte delle piante secche esposte nella nostra classe sono state stimate degne di premio soltanto die, cioè : 1 erbario dei Licheni del cavalier Don Martino Anzi di Sondrio in Valtellina, e l'altro della Società crittogamica Italiana. E poichè l' Anzi facendo parte del Consiglio è fuori di concorso, la medaglia venne accordata alla

39.- SOCIETÀ CRITTOGAMICA ITALIANA, '. ....100" per l'importante raccolta delle crittogaine della nostra, penisola, alcune delle quali sono nuove ed altre ritili ad essere conosciute per i danni che cagionano all'agricoltura."

· retroud i n villa pain in sobe ,

[ocr errors][merged small][ocr errors][ocr errors][merged small]

in Di queste solo appariscono le mandorle, le nocciolo, i pinoli, ed il! tro poche, delle quali, ultimo son teniamo parola, facendo parte della

pregevole collezione dei prodotti agrari e forestali del Siemoni. Fattone accurato studio il Consiglio dei Giurati ha stimato convenirsi la meda

glia

40. — Al signor MAJORANA barone FILIPPO di Catania, per la grande ed importante collezione di mandorle che coltiva su ampia scala nei suoi possedimenti.

SEZIONE IN APPENDICE ALLE PRECEDENTI.

GRANDI AMMENDAMENTI ED ASCIUGAMENTI

COLLE MACCHINE IDROFORE.

Il signor conte Francesco Maria Aventi ha presentato la serie dei prodotti ottenuti nei suoi fondi sommersi asciugati coi turbini idrofori accompagnandoli dai saggi del terreno che li produce; ha offerta la serie dei prodotti primitivi del fondo prosciugato e gli altri che furono mano mano ottenuti nel seguito del suo prosciugamento fino alle viti e alla canapa.

Il Consiglio, nel considerare questa importantissima mostra, e nel fissare specialmente la sua attenzione sulle condizioni tutte, onde così bella serie di prodotti fu ottenuta, è venuto ben presto nella determinazione di accordare la medaglia .: 41, – Al signor AVENTI conte FRANCESCO MARIA di Ferrara,

ii i c in . ',.. per il suo grande stabilimento idroforo, la cui mercè egli creava in vergini terreni una nuova coltivazione che bellamente estendeva ; e per avere offerto campioni di una lussureggiante vegetazione dopo soli 5 ami di asciugamento, dando così l'esempio ad accrescere in questa guisa la pubblica ricchezza.

COLLEZIONE MONOGRAFICA DELL'ECONOMIA RURALE
.

DELL' AGRO PISANO,

Il signor cavalier Giuseppe Toscanelli di Pisa ebbe il pensiero di presentare all'Esposizione' il quadro descrittivo di quanto si pratica nel sistema agrario economico del Pisano. La collezione raccoglie in uno e presenta alla vista tutto che interesserebbe ad un'agronomo che facesse in quelle campagne un'agraria escursione, dal più piccolo arnese, attrezzo e suppellettile della capanna del villico fino alle macchine e al mezzo di trasporto fattorale. . . . . !!.

Encomiata dal Consiglio questa maniera di rappresentare alla vista

[ocr errors]

in una pubblica mostra lo stato agrario di un paese, di una provincia, veniva assegnata la distinzione della medaglia al signor ? ','

42. – TOSCANELLI cavalier GIUSEPPE di Pisa, per avere ideata e diligentemente formata la collezione monografica dell'economia rurale dell'agro Pisano, e per aver dato così un' esempio che si desidererebbe vedere imitato.

Operai che il Consiglio dei Giurati della Classe terza

ha creduto distingriere con la medaglia.

Sotto questo titolo si è convenuto di premiare, non i migliori manuali pratici, ma quegli agenti ed amministratori d'imprese rurali che tenessero sugli altri il primato per notevolissimi meriti e per sensibili e vantaggiose migliorie arrecate' all'agricoltura, ed in questa intenzione sono state assegnate le medaglie seguenti: .. 43. — Al signor SENATORI, agente del marchese commen

datore COSIMO RIDOLFI a Meleto, (Valdelsa-Toscana), per avere con molta maestria continuata e migliorata la vera direzione delle acque in collina, principiata con tanto felici risultati nel medesimo luogo dal defunto Agostino Testaferrata; .

44. – Al signor BOTTONI FRANCESCO, fattore del conte

AVENTI di Ferrara, per la instancabile attività e solerzia con cui "dirige e sorveglia i lavori delle coltivazioni nuove nei terreni prosciugati dalle macchine idrofore, e per l'intelligenza dimostrata a mettere in atto gl'intendimenti del proprietario in ogni sorta di colture di vaste tenute ; "; 45. — Al signor PUGLIA, amministratore dei tenimenti della t"" marchesa DI LAIATICO di Firenze, per le grandi migliorie da lui introdotte nei possessi che con tanto zelo amministra.

Con questi ultimi premi ai pratici agricoltori, ha compito il Consiglio la designazione delle medaglie, che a seconda di quanto fino ad ora brevemente notammo, tutte le sono state conferite dopo diligentissimi ed accurati esami. Però, non crede il Consiglio restarsi a questo punto, ma sembragli altresì doveroso di pubblicare, distinti per numeri in ordine al merito per ciascuna sezione e sottosezione, fra gli altri moiti espositori, i nomi delle persone e delle Società, che sebbene non poterono essere levate all'onore della medaglia, tuttavia furono stimate meritevoli di lode, tacendo per ora i motivi di questa , che verranno estesamente indicati nel Rapporto generale. : . . ...

[merged small][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors]

saich

1. — Il signor duca SERRA di Potenza,

- Il signor SCILLITANI di Foggia,

-- Il COMITATO di Roma, 4. — La signora marchesa MARIANNA FLORENZI WA

DINGTON di Perugia, 5. – I signori fratelli CAPPELLI di Foggia, 6. — Il barone BARROCCO di Calabria,

...SOTTOSEZIONE II.
BOZZOLI E SEMI DI BACHI DA SETA.

1. — Il professore EMILIO CORNALIA di Milano, 2. — L'avvocato CARLO NICOLI DI CASATISMA di Vo

ghera, 3. — La signora marchesa GIULIA RUSCONI di Bologna, 4. – Il signor NICCOLA VEGNI di Siena,

– Il signor SILVESTRI di Ascoli, 6. --' Il signor DELPRINO MICHELE di Vesime (Acqui), 7. — Il signor ANTONIO GALANTI professore di agricol

tura nell' Università di Perugia, .. 8. – Il R. MUSEO di STORIA NATURALE di Firenze.

SÓTTOSEZIONE III.

MIELI E CERE

1. — Il signor GUERIN Luigi di Palermo, 2. — Il signor barone ANGIOLO PORCARI di Palermo,

- La FATTORIA del Cestio in Toscana.

SEZIONE SECONDA.

PRODOTTI VEGETALI PROPRIAMENTE DETTI AGRARI.

SOTTOSEZIONE I.

CEREALI, LEGUMI E FORAGGI.

[ocr errors]

sino ci IIIIIIII

aina

- Il REALE ISTITUTO agrario di Firenze,

La SOCIETÀ economica di Salerno,

La SOCIETÀ ECONOMICA di Caserta, 4. — Il COMITATO di Perugia, 5. – L'ISTITUTO AGRARIO dei Monaci Benedettini in

Assisi, 6. -- Il signor DOMENICO Rizzi di Verona, - L'ACCADEMIA AGRARIA di Pesaro,

Il COMITATO di Pistoia,

Il signor FRANCESCO CASANOVA di Pontedera, 10. — Il COMITATO di Lecce, 11. — Il COMITATO di Roma, 12. — Il COMITATO di Ascoli, 13. — Il R. ISTITUTO TECNICO di Firenze. ; ;

[ocr errors][merged small][merged small][merged small]

, 1. - Il signor Marchese GIUSEPPE MAZZACURATI di Bo

logna, 2. — Il signor BONISOLI di Mantova, , ; 3. — Il signor Avv. CASSOLA di Vercelli.

SOTTOSEZIONE III.

PIANTE TESTILI.

[ocr errors]

1. — Il signor conte DAMASO PACIFICI di Ascoli,
2. — Il signor conte AMBROGIO SACCONI di Ascoli,

Il signor conte MARIANO SALADINI di Ascoli, 4. — Il signor conte MICHELE MERCATILI di Ascoli. 5. – Il COMITATO di Ascoli.

« VorigeDoorgaan »